Dec
30

Birthday boy

Posted by sol in life


It’s just not your regular cola.


No Comments

Dec
29

year end

Posted by sol in images, prattle




No time to blog these days. Too busy playing backgammon on the train, opening presents, and walking under this curious snowy weather. Oh, and of course, accounting.


No Comments

Dec
25

Frohe Weihnachten (und frohe Trennung vom Staat und Kirche)

Posted by sol in deutsch, prattle


No Comments

Dec
22

krow

Posted by sol in prattle

I had forgotten what it meant to work.
It means that if you have a pair of pants that need dry cleaning, they’ll have to wait. If you forget to do the laundry once, then you’ll have nothing clean and ironed to wear. It means that if you need to get new contact lenses, then you’ll have to go there after work, when everybody else is there too. And you’ll have to wait.You’ll think first, how many days of work will it take to pay that purse or those shoes.It means that if one morning you wake up feeling blue, you can’t just sleep a little more. You’ll wake up, skip the shower because you are already late, have a poor breakfast, and go to work, as every other morning.
And it’s only thursday.


No Comments

Dec
14

Working Girl

Posted by sol in images, life

In Berlin 2 weeks ago. Things have changed since then. Now I have a regular mon-fri 9am-6pm job in a big company… can you believe that? neither do I.

Warm thanks to Diane.


No Comments

Dec
10

where are thou?

Posted by sol in life


No Comments

Dec
8

Job and Mob

Posted by sol in prattle

It’s been a while since I came back from Berlin. The first week was a bit weird, trying to get my habits back into place, trying to get used to my usual again. I miss Berlin a little, I really enjoyed my days there. They seem so remote now. I love German and I loved the opportunity to learn it.
I spent one week trying to figure out my future, what will happen to me, what will I do. Sure I need to plan my wedding (I’m into that right now…..), but I do need to get something done, maybe find a job? these thoughts kept me busy and a little stressed out. I decided last sunday that I would be sending some CV’s. Then on Monday, something happened. Before I started printing out those resumes, I got a phonecall.

Here I’ll paste the story in Italian:

“mi chiamano lunedi dalla page personnel (una società di lavoro interinale) per chiedermi se sono interessata e se sono disposta a fare un colloquio il giorno stesso. Detto fatto, faccio il colloquio alla Perkin Elmer, capisco che vado bene e che vogliono prendermi e mi dicono che mi faranno sapere quella sera stessa tramite la page personnel.
Mi chiamano dalla page personnel per dirmi che il colloquio e’ andato bene e mi chiedono i miei dati, codice fiscale, ecc ecc e mi dicono che provederanno a preparare il contratto, e mi chiameranno per firmarlo, cosi da cominciare a lavorare il 12/12.
Martedi mattina mi richiamano dalla page personnel per chiedermi se sto tramitando la cittadinanza italiana. Dico di no, ma dico che ho la carta di soggiorno per cui posso lavorare.
Mi dicono che mi chiameranno piu’ tardi. Io ho il treno alle 18 (immacolata concezione!!) per cui alle 16 li chiamo io la page personnel, per dire ‘ue ragassi sbrigatevi perchè io parto e torno domenica 11!’ Mi risponde la segretaria che mi dice che mi farà richiamare.
Alle 16.45 mi chiama il tizio della page personnel, e mi dice che la PE ha avuto dei problemi burocratici e che non possono più inserirmi, ma che loro page personnel continueranno a propormi opportunità perchè gli ho fatto fare “bella figura”
Io dico vabbè pazienza…
Alle 16.51 mi chiamano dalla PE, la persona che mi ha fatto il colloquio mi dice che quelli della page personnel non possono farmi il contratto, e che se ho intenzione di trovare lavoro e’ meglio che mi rivolga a qualche altra agenzia. Poi mi chiede se sono interessata a lavorare li.
Io gli dico di si. Mi dice: “richiamami alle 17.15, intanto parlo con la mia collega delle risorse umane e ti mettiamo in contatto con un altra agenzia”
Alle 17.15 richiamo la PE e gli dico: guardi che mi hanno appena chiamato dalla page personnel per dirmi che VOI avete un problema burocratico e che non potete più inserirmi.
Il tizio mi fa: incredibile, e’ quello che hanno detto a noi, ascolta, ti passo la mia collega delle Risorse Umane. A lei dico la stessa cosa e lei mi chiede se ho tutti i documenti in regola.
Certo che ho tutto in regola. Lei mi dice: pare che quelli della page non facciano contratti a cittadini extracomunitari: “roba da pazzi, secondo me non è neanche legale”, dice. Comunque, mi ha dato i dati della manpower. Lunedì mi faranno il contratto.
E non è finita. Alle 17.50 mi chiamano dalla page personnel, questa volta un’altra tipa per dirmi che c’ha un’altra opportunità per me a me la cosa puzza tantissimo. Mi sembra che alla page vogliano vedere se ho parlato con PE, magari la PE mi hanno assunto scavalcando la page? Io dico a questa signorina che non mi piace il marketing e che sto partendo.”

Chances are I will be starting on tuesday at PE but I’ll wait.
I’m sure that on Monday there’ll be some surprises for me.


No Comments