May
31

Strawberry rhubarb compote.

Posted by sol in cuisine or at least food on the plate

Wow, I found rhubarb stalks in my Biokistl yesterday: I love the color of rhubarb…
strawberryrhubarb.JPG

Since it’s late spring and strawberries are at their best, I decided to go for this classic combination to spread on our morning bread. For a twist I added some orange peel (an organic orange that came in the kistl last week.

compote.JPG
The result is AMAZING. I’m posting the pics, sorry can’t post the flavor!

(500gr strawberries 800gr rhubarb 500%gr sugar yielded 3 pots 350gr each)


No Comments

May
27

What else could you ask for?

Posted by sol in images, my sons are smarter than me

damiano_20070527.jpg


No Comments

May
27

Hefezopf

Posted by sol in cuisine or at least food on the plate

Why buy it when you can do it yourself for twice the price and 20 times the time? img_2911.JPGimg_2913.JPG

I donated this pic to wikipedia: Hefekranz


No Comments

May
20

Pannolini di tela.

Posted by sol in italian, my sons are smarter than me, reviews

Ho deciso che avrei usato pannolini di tela con i miei figli perche’:

1. Con i pannolini di plastica si spreca il doppio dell’acqua rispetto a quanta ne serve per lavare quelli di cotone: il materiale “superassorbente” continua ad assorbire acqua una volta che il pannolino e’ nella discarica, aiutando a consumare acqua dalle falde.

2. Con i pannolini di plastica si spreca il triplo dell’energia elettrica.

3. I pannolini di plastica generano sessanta (60) volte piu’ rifiuti solidi rispetto ai pannolini lavabili di cotone.

4. I pannolini di plastica consumano 20 volte piu’ materiali vergini – plastiche, cellulosa, cotone, ecc rispetto ai pannolini di cotone che si lavano. 1/4 litro di petrolio serve per la plastica di 1 pannolino – e cioe’ 2 litri di petrolio al giorno per ogni bambino!
5. Un miliardo di alberi all’anno sono abbattuti per fabbricare pannolini ogni anno. Praticamente 5 alberi all’anno per ogni bambino fasciato in pannolini di plastica usa e getta.

6. Ci vogliono 200-500 anni affinche’ un pannolino monouso si degradi. Prima di quel tempo, rimane qui tra noi.

7. Il terzo piu’ grande componente delle discariche di rifiuti e’ costituito da pannolini usa-e-getta, il 30% dei rifiuti non biodegradabili. Ogni bambino fasciato con pannolini usa-e-getta produce 1 tonnelata di rifiuti finche’ impara ad andare in bagno.

Ci sono anche altre ragioni, per usare i pannolini di tela:

1. Durante i 3 anni in cui un bambino ha bisogno di pannolini si spendono circa 3500 euro. Un kit di pannolini di tela dalla nascita fino al vasino costa circa 300 euro. Sommando i costi del detersivo e dell’energia elettrica per lavarli, si arriva a 600 euro in tre anni. Gli stessi pannolini possono essere usati piu’ e piu’ volte. Se una famiglia decide di avere due figli il risparmio totale e’ di 6100 euro.

2. I pannolini di cotone sono anallergici, e la pelle del bambino non soffre di irritazioni per il contatto con materiali artificiali.

3. Meglio lavare pannolini oggi che trovarsi sommersi dai rifiuti domani!

Appena ho saputo di essere incinta, e dopo aver chiamato tutti i miei amici e parenti per dare loro la notizia, ho cominciato a fare ricerche sui pannolini di tela, e dopo fiumi di forum di genitori e siti vari, sono arrivata al sito dei Diaperaps.

Un po’ impulsivamente ho acquistato un kit per fasciare un bambino dalla nascita fino al momento in cui riesce ad usare il vasino, e visto che me li facevo arrivare dal Canada, ho scelto il kit grande, con diverse dozzine di pannolini e di mutandine. Inoltre, ho aggiunto 6 pacchi in piu’ di liners.

Quando li ho visti sono rimasta un po’ male. Mi aspettavo qualcosa di super tecnologico, ed ero delusa. Alla fine erano semplicemente dei pannolini. E’ stato fino a quando ho iniziato ad usarli, che ho capito di aver fatto la scelta migliore. Sono facili da usare, e a Damiano piacciono. E’ comodo, sempe asciutto e senza rossori, e non ci sono quasi mai incidenti di cacca o pipi che vanno fuori, pur non essendo ne’ stretti ne’ ingombranti.
pannolino.jpgpannolino-piegato.jpgliner.jpgpannolino-e-liner.jpgpannolino-pronto.jpgmutandina.jpg

I pannolini in se sono dei rettangoli di cotone imbottiti, un po’ piu’ spessi al centro rispetto ai lati, e vanno piegati in tre parti. I liners sono dei rettangoli di velina biodegradabili che vanno messi sopra il cotone e trattengono la cacca e l’umidita’. Vanno buttati nel water, ma se hanno solo pipi si lavano e si riusano.

Le mutandine sono di cotone impermeabile, e si mettono sopra il pannolino. Hanno chiusura velcro e si possono usare piu volte prima di buttarle in lavatrice con i pannolini. Vengono in 6 taglie: newborn xsmall small medium large e toddler.

I pannolini sporchi vanno messi in un secchio con coperchio ma senz’acqua, e per evitare odori si puo’ mettere un po’ di bicarbonato sopra la parte sporca. Io li lavo ogni 3 o 4 giorni. Prima faccio andare un ciclo di risciacquo a freddo, e poi un cliclo a 60 gradi con prelavaggio. Bisogna usare molto poco detersivo, io metto un cucchiaio di polvere e un cucchiaino di napisan per il lavaggio e un po’ di candeggina per il prelavaggio. Ammorbidenti sono da evitare perche’ creano una patina che limita la capacita’ del cotone di assorbire liquidi. Asciugano molto in fretta, nonostante l’imbottitura. Le mutandine le metto a lavare se hanno cacca, se hanno solo pipi le pulisco con un panno e le riuso fino a 4 volte.

Qui a Vipiteno si paga per la quantita’ di spazzatura prodotta. Si possono usare solo i sacchetti del comune, e per averli bisogna pagare la tassa rifiuti. Ovviamente meno sacchetti richiedi, meno paghi. Non dovendo buttare via pannolini di plastica, usiamo un sacchetto a settimana soltanto e oltre a risparmiare soldi ci risparmiamo scene pietose di sacchetti chiusi con lo scotch perche’ strabordanti di pannolini.

metti-sotto.JPGchiudu-e-apri.JPGfit.JPGmutandina-sotto.JPGchiudi-mutandina.JPGCi vuole un po’ di pratica prima di riuscire a mettere bene il pannolino sul bebe, ma poi diventa un gioco.


3 Comments

May
16

BioKistl

Posted by sol in reviews

biokistl.JPG

Can you see that? We received it this morning: it is our first BioKistl!

We got this hutch full of organic fruit (oranges, melon, apples) and vegetables (chard, squash, bell peppers, green beans, carrots, lettuce and cauliflower) from BioKistl, a southtyrolean (?) company that pools organic produce from the region and then delivers selections such as this one. We signed up for the medium sized one, and we will be getting one every two weeks. We could choose to have it every week but after seeing it, I think that twice a month is enough.

I love living in South Tyrol!


No Comments

May
13

You need a license to be this cute.

Posted by sol in images, my sons are smarter than me

damiano_20070507c.jpg


14 Comments

May
10

Too much milk.

Posted by sol in images, my sons are smarter than me

damiano_20070509.JPG

Babies whose moms have too much milk will often exhibit symptoms such as fussing, pulling off the breast, colicky crying, gassiness, spitting up, and hiccupping. They may want to nurse frequently, and they may gain weight more rapidly than the average baby (who usually gains 4-8 ounces each week during the first 3 or 4 months), or they may gain weight more slowly than the average baby. Their stools may be green and watery, and their bottoms may be red and sore. The mother’s letdown reflex may be so forceful that the baby chokes, gags and sputters as he struggles with the jet of milk that sprays too quickly into his mouth.

While not having enough milk is more of a problem, mine still has a name: oversupply.

Imagine walking around the house and getting your shoes wet, even after a feeding! (I guess my breasts are as enthusiastic as I am about Damiano)

I came up with a solution today: since milk is produced as a response to the baby’s suckling, I will substitute one feeding per day with a bottle feed. After all, I still have 15 litres of frozen milk from the time Damiano was in the hospital. I’m defrosting the richest milk, most of it from the first month, which is high in fat, and giving it to him, and giving my breasts a break! I’ll do this until next thursday, and we’ll see how it goes!


No Comments

May
7

New look

Posted by sol in prattle

What do you do when it’s Sunday and it is raining, and baby is sleeping (finally, after 14 hours straight awake!)?

YEAH, THAT!

you play with your blog!

I personalized the header with GIMP, using some old photos, and Michele did the rest, that is, getting the wordpress theme to work correctly.

hope it meets your taste :)


No Comments

May
3

3 kg and 1 month (corrected age)

Posted by sol in images, my sons are smarter than me

damiano_20070502.JPG

damiano_20070502b.JPG

Do I need say anything?


No Comments